Crea sito

Motorola Moto G: Root e Sblocco bootloader

Ho acquistato un Motorola Moto G dopo aver letto le innumerevoli recensioni positive su Amazon.it e nei forum dedicati ad Android; infatti questo modello di smartphone è considerato un ottimo compromesso tra prestazioni e prezzo. Dopo pochi giorni di utilizzo normale, in modo da verificare il buon funzionamento e la durata della batteria, ho deciso di passare subito allo sblocco del bootloader e alla procedura per ottenere i permessi di root in modo da sfruttare al massimo tutte le caratteristiche della piattaforma android. A questo punto, prima di passare alle descrizione dei passi effettuati per ottenere le nuove caratteristiche, è bene ricordare che questa operazione comporta la perdita della garanzia e quindi non mi ritengo responsabile di qualunque danno irreparabile al vostro telefono.

Ho letto diverse guide  e controllato su svariati forum e dai vari commenti ho capito che sostanzialmente esistono 2 metodi: il primo tramite Superboot ed il secondo tramite una custom recovery e SuperSu. Per entrambi i metodi è richiesto sempre lo sblocco del bootloader, procedura che invalida definitivamente la vostra garanzia. Siccome il telefono mi è arrivato con già presente la versione Kitkat 4.4.2 ho deciso di usare direttamente la seconda opzione che è quella che non presenta problemi e permette già da subito, attraverso una custom recovery, di poter installare anche delle ROM alternative tipo Cyanogen.

Requisiti:

Siccome ci servono solo i comandi adb e fastboot ho utilizzato questo pacchetto che contiene tali eseguibili per i sistemi operativi linux, mac e windows. Verificate di avere la versione 1.0.31 in quanto le precedenti versioni di adb non sono compatibili con android 4 e il dispositivo viene sempre indicato come offline. Vedi esempio seguente in cui il telefono dopo averlo collegato tramite USB viene interrogato tramite diverse versioni di adb e il risultato corretto è che non deve rispondere con il messaggio “offline”.

[email protected] ~
$ adb devices
adb server is out of date.  killing...
* daemon started successfully *
List of devices attached
TA93009E5S      offline

[email protected] ~
$ adb version
Android Debug Bridge version 1.0.29

[email protected] ~
$ cd c:/Temp/r2-motog-superboot/

[email protected] /cygdrive/c/Temp/r2-motog-superboot
$ ./adb-windows.exe version
Android Debug Bridge version 1.0.31

[email protected] /cygdrive/c/Temp/r2-motog-superboot
$ ./adb-windows.exe devices
adb server is out of date.  killing...
* daemon started successfully *
List of devices attached
TA93009E5S      device

1 – Sblocco del bootloader; di seguito riporto i comandi digitati in bash shell Cygwin su Windows (sul terminale linux sono sempre gli stessi comandi adb e fastboot). Su youtube trovate parecchi video che mostrano le schermate che si susseguono sul telefono dopo aver impartito i vari comandi android. Ultima raccomandazione è di avere un backup in quanto lo sblocco del bootloader è come il ripristino dei dati di fabbrica; cioè comporta la perdita di tutti i dati.

  • Collegare il telefono al computer tramite USB (debug USB attivo). Da notare che alla prima connessione del dispositivo android attraverso collegamento USB ad un computer o MAC viene assegnata una chiave RSA e chiesta l’autorizzazione da parte dell’utente per abilitare la modalità USB Debugging. Questo è utile per proteggere i dati personali in caso di furto o smarrimento del terminale.
  • Riavviare il telefono in modalità Fastboot / Bootloader
    [email protected] /cygdrive/c/Temp/r2-motog-superboot
    $ ./adb-windows.exe devices
    List of devices attached
    TA93009E5S      device
    
    [email protected] /cygdrive/c/Temp/r2-motog-superboot
    $ ./adb-windows.exe reboot bootloader
    
  • Verificare che il telefono sia in modalità fastboot e richiesta del codice di sblocco
    [email protected] /cygdrive/c/Temp/r2-motog-superboot
    $ ./fastboot-moto-windows.exe devices
    TA93009E5S      fastboot
    
    [email protected] /cygdrive/c/Temp/r2-motog-superboot
    $ ./fastboot-moto-windows.exe oem get_unlock_data
    ...
    (bootloader) 3A95030815031093#54413933303039
    (bootloader) 45XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX00#CBA9
    (bootloader) 20XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXB0
    (bootloader) F0D1F#22XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX00
    (bootloader) 0000000
    OKAY [  0.156s]
    finished. total time: 0.156s
    
  • Andare alla pagina ufficiale di Motorola per lo sblocco bootloader.
  • Inserire il codice ottenuto dal comando get_unlock_data (senza prefisso (bootloader) e in una riga unica verificando che non ci siano spazi tra le 5 righe)
  • Con il telefono ancora in fastboot inserire il codice ricevuto in e-mail
    [email protected] /cygdrive/c/Temp/r2-motog-superboot
    $ ./fastboot-moto-windows.exe oem unlock ABCDEFGHIJKLMNOPQRST
    ...
    (bootloader) Unlock code = ABCDEFGHIJKLMNOPQRST
    
    (bootloader) Unlock completed! Wait to reboot
    
    finished. total time: 24.531s
    
  • A questo punto il telefono si riavvia mostrando una schermata di warning che conferma lo sblocco del bootloader; il telefono riparte da zero, quindi se non avete un backup dei dati dovete riconfigurare tutto e impostare di nuovo l’account google.
moto g root sblocco bootloader

warning bootloader unlocked

2 – Root;

  • Avviare il telefono in modalità normale e verificare di aver ancora il debug USB attivo (la fase precedente di unlock del bootloader ha disabilitato tale funzione in quanto il telefono è ripartito da zero)
  • Copiare l’archivio UPDATE-SuperSU-v1.99.zip sul telefono
  • Riavviare il telefono in modalità Fastboot / Bootloader
    [email protected] /cygdrive/c/Temp/r2-motog-superboot
    $ ./adb-windows.exe reboot bootloader
    
  • Flash custom recovery
    [email protected] /cygdrive/c/Temp/r2-motog-superboot
    $ ls -l *.img
    -rwx------+ 1 UE004354 Domain Users 8886272 May 23 11:58 TWRP-2.6.3.3-falcon.img
    
    [email protected] /cygdrive/c/Temp/r2-motog-superboot
    $ fastboot flash recovery TWRP-2.6.3.3-falcon.img
    sending 'recovery' (8678 KB)...
    OKAY [  0.297s]
    writing 'recovery'...
    OKAY [  0.328s]
    finished. total time: 0.625s
    
  • Avviare la recovery; in modalità fastboot premere una volta il bottone volume verso il basso una volta e il volume su per selezionare l’opzione
  • Dalla recovery TWRP selezionare il file UPDATE-SuperSU-v1.99.zip e installarlo.
  • Reboot

La guida è terminata; per verificare se avete veramente root potete installare Root Checker dallo store di google.

moto g root checker

Root Checker App

moto g root SuperSU

root – SuperSU

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 comments

  1. Ciao, ti volevo segnalare che un utente del team di XDA Developers ha realizzato un tool, funzionante su Windows, per accelerare e semplificare i processi modding sul Moto G consentendo l’installazione di una ROM in pochi secondi. Il tool in questione si chiama MotoTool. Ottima guida !!

  2. Volevo rassicurare i lettori del blog che lo sblocco del bootloader non pregiuduca l’aggiornamento del dispositivo da parte di Motorola; infatti verso la fine di luglio è arrivato puntuale l’aggiornamento via OTA alla versione 4.4.4

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*